BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA
Visualizzazione post con etichetta sport. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta sport. Mostra tutti i post

martedì 23 ottobre 2018

Calcio e 'ndragheta... si fondono

Seguito l’inchiesta di Report sui legami fra Juventus, gruppi ultras e ndrangheta. L’inchiesta – dettagliata ed efficace a tratti, anche se un po’ ammiccante e confusa nell’esposizione dei fatti e dei personaggi – ha fatto scalpore e ha prevedibilmente provocato delle reazioni.

domenica 21 ottobre 2018

Quelle splendide NOSTRE ragazze non rappresentano l'Italia....

E’ stato un bellissimo argento, il risultato del lavoro di un gruppo di giovani donne, un lavoro faticoso, lungo e scarsamente riconosciuto – certamente meno riconosciuto di quello dei maschi che praticano quello stesso sport.
Ma non crediamo che sia qualcosa di più di questo. Quel gruppo di giovani donne italiane non racconta – e soprattutto non rappresenta – l’Italia di oggi.

giovedì 12 luglio 2018

Fifa: inquadrare donne belle è peccato. torna anche il Puritanesimo

La Fifa, il governo del calcio, quella che presiede e detta le regole, ad esempio, del Mondiale in corso, ha diffuso un comunicato, warning, caldo consiglio alle telecamere d'altri tempi.… E il consiglio è quello di non inquadrare più durante le partite di calcio donne belle.

lunedì 29 maggio 2017

Heysel, l'idiozia per un pallone

SONO passati 32 anni dalla strage dell’Heysel, tragedia avvenuta il 29 maggio 1985, poco prima dell’inizio della finale di Coppa dei Campioni di calcio tra Juventus e Liverpool allo stadio Heysel di Bruxelles, in cui morirono 39 persone, di cui  32 italiani, 4 belgi, 2 francesi e 1 irlandese, e ne rimasero ferite oltre 600.

Circa un’ora prima della partita, alle 19:20, alcuni hooligan cominciarono a spingersi verso il settore Z – che ospitava alcuni dei tifosi italiani in trasferta – sfondando le reti divisorie alla ricerca di una reazione da parte della tifoseria juventina.

domenica 29 gennaio 2017

CALCIO FUORI CONTROLLO: I CINESI SONO IMPAZZITI?

Alla fine anche il governo cinese pare averne abbastanza delle “follie” delle società calcistiche locali: l’invito perentorio è a darsi una regolata, perché starebbero “bruciando denaro”.
Visti le circostanze e il mittente è probabile che l’invito venga raccolto, anche perché di fuoriclasse o presunti tali da coprire d’oro in giro ne sono rimasti pochini, e le due o tre stelle di prima grandezza appaiono insensibili alle lusinghe orientali: Cristiano Ronaldo, il Pallone d’oro, ha detto no a uno stipendio annuo di 100 milioni, e anche Messi sembra preferire il calcio europeo a questa sua inverosimile imitazione in salsa kitsch.

giovedì 1 settembre 2016

Intrecci pericolosi tra Il Milan, Berlusconi, Dell’Utri e Cosa Nostra

Erano i primi anni settanta e per i miliardari milanesi tirava una brutta aria; la Lombardia infatti era invasa da pezzi grossi di Cosa nostra, quasi tutti in soggiorno obbligato.

Costoro volevano espandere il business della droga alla conquista dei mercati del nord contendendo la leadership ai criminali calabresi; uno dei settori in cui i siciliani eccellevano erano i sequestri di persona.

sabato 4 giugno 2016

MUHAMMAD ALI 1942 2016

Certe volte i migliori se ne vanno via, spesso con grande silenzio ed umiltà; lasciano a chi li ricorda le gesta, l'umanità, la voglia di lottare, i sogni di una vita.
Non ci resta che ricordare, allora, la vita, di queste persone straordinarie che hanno puntato i piedi, che hanno sofferto con la consapevolezza che, erano nel giusto, certi che un giorno. il mondo intero si sarebbe fermato, per riconoscerglierlo.
Un omaggi allora, ad una leggenda del Ring che, prima di ogni altra cosa è stato un Uomo d'onore.

giovedì 24 marzo 2016

Addio a Johann #Cruyff, il campione che inventò il calcio moderno

Johan Cruyff è morto oggi a Barcellona: aveva 68 anni e a ottobre gli era stato diagnosticato un tumore ai polmoni. Negli anni Settanta Cruyff rivoluzionò il modo in cui si giocava a calcio e divenne il principale esponente del “calcio totale”. Cruyff vinse il Pallone d’oro nel 1971, nel 1973 e nel 1974 e nel 1999 l’IFFHS (la Federazione Internazionale di Storia e Statistica del Calcio) l’ha messo al secondo posto nella classifica dei migliori calciatori del Ventesimo secolo, dietro a Pelé. Con l’Ajax Cruyff vinse per tre anni consecutivi, dal 1971 al 1973, la Coppa dei Campioni. Portò l’Olanda in finale ai Mondiali del 1974, perdendo dalla squadra ospitante, la Germania.

giovedì 11 febbraio 2016

Roma: LE OLIMPIADI...Grandi affari in vista e chi paga?


Olimpiadi di Renzi“. Roma 2024... Ma tutto ciò ha un costo s'inizia con l'introduzione della cosiddetta Accisa Olimpionica, (Olimpionica sta nel fatto che si aggiunge un'accisa che continueranno a pagare i nostri nipoti che si aggiunge alle accise che risalgono credo ad Annibale) cioè un aumento della benzina di circa 12 centesimi al litro, 12 centesimi al litro sono una vera schioppettata, va da ben che  si dovranno coprire costi stratosferici per ammodernamenti vari, villaggetti per ospitare gli atleti..per poi venire abbandonati al degrado..e varie altre e sollazzevoli idee per intascare soldi, tutti progetti che da qui al 2024 (ma un'epidemia non li può cogliere?) andranno lievitando come nemmeno un pandoro autentico riesce a fare...per comunque arrivare alla vigilia con ancora tutto in aria e correre per finire dimenticandosi collaudi e varie altre messe in sicurezza...sciocchezzuole...

martedì 26 gennaio 2016

Il fuorigioco del calcio italiano

Il mondo del calcio trema. Da questa mattina sono in corso perquisizioni della Guardia di Finanza nei confronti di numerosi dirigenti di squadre di calcio di Serie A e B, nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla procura di Napoli per evasione fiscale e false fatturazioni. Secondo alcune agenzie di stampa italiane fra gli indagati ci sono anche il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, l'amministratore delegato del Milan Adriano Galliani, il procuratore sportivo Alessandro Moggi, il presidente della Lazio Claudio Lotito e  Jean-Claude Blanc, ora al PSg.

venerdì 30 ottobre 2015

Guida: vedere le partite di campionato su pc e tablet


Tv e device mobili sono sempre più connessi, tanto che ormai dei servizi e prodotti offerti dalle emittenti televisive si può usufruire anche tramite computer e tablet. È il caso di Premium Net Tv, innovativo servizio che Mediaset ha messo a disposizione dei propri abbonati. Attraverso tale servizio infatti sarà possibile vedere la pay tv anche se non si dispone di un televisore, sfruttando semplicemente un computer e una connessione a internet.

martedì 23 giugno 2015

Sport..sano sport...nooo...cloaca sport...Senza vergogna


Agli arresti domiciliari sono finiti oltre a Pulvirenti l'amministratore delegato, il direttore sportivo e altre 4 persone: procuratori e agenti di scommesse. Nel mirino almeno cinque partite dell'ultimo campionato. Tra gli indagati Lo Monaco (proprietario del Messina) ed anche giocatori....

lunedì 27 aprile 2015

Lo sport....Calcio-spazzatura - Febbre Tifoide


Sono anni ormai che lo sport anzi per essere più precisi il "Calcio", rappresenta la più spregevole disciplina sportiva. Le motivazioni tante e tutte hanno un olezzante profumo da discarica...discarica ovvero: interessi, denaro, corruzione....ecc. ecc. ecc... la spazzatura ha un tal valore ...che invece di spendere denaro nei campi di calcio potrebbero andare a giocare nelle discariche...

domenica 29 marzo 2015

La Ferrari rinasce, Vettel Primo

Stropicciatevi pure gli occhi, ma sappiate che è tutto vero. Sebastian Vettel trionfa nel Gp di Malesia e regala alla Ferrari una vittoria che mancava da 676 giorni, risultato inimmaginabile solo qualche mese fa. Quello che a inizio stagione sembrava un sogno, sta invece diventando una realtà: la Rossa è tornata ed è competitiva a tal punto che anche le Mercedes devono cedere il passo. Hamilton (secondo) e Rosberg (terzo) si arrendono alla strategia perfetta di casa Maranello che dopo oggi riaprono la corsa al mondiale. Anche Raikkonen ricorderà a lungo una gara che era partita malissimo e che poi ha chiuso al quarto posto. Oltre alle frecce d’argento la delusione è cocente per la Williams (Bottas quinto, Massa sesto), la Red Bull (Kvyat nono, Ricciardo decimo). Fuori le due McLaren, ottima la prova del giovane Verstappen, settimo.

martedì 20 gennaio 2015

Marco Simoncelli, oggi avrebbe compiuto 28 anni


Era il secondo giro del Gran Premio della Malesia, la sua Honda stava per piegare come aveva fatto tante altre volte, quando da dietro arrivarono come due fulmini le moto di Colin Edwards e di Valentino Rossi.

lunedì 15 dicembre 2014

OLIMPIADI 2024.... qui i casi sono due...o da qui alla data abbiamo ripulito l'Italia..o.....

beh.......che volete...io sono furbo e voi no....gnè..gnè..gnè!!!

Olimpiadi 2024, Renzi: "Ufficiale candidatura di Roma e dell'Italia"

lunedì 1 dicembre 2014

Mondiali di calcio in Qatar: lo schiavismo moderno verso gli operai

I primi accenni di sporcizia sono saltati alla luce un paio di mesi fa quando il giornale inglese The Guardian ha rivelato un'indagine sulla morte di più di 40 operai nepalesi in Qatar, durante i lavori per l’organizzazione dei Mondiali di calcio del 2022.

lunedì 10 novembre 2014

Partita di calcio finisce in rissa..ragazzo grave...


L'Italia che non smette mai di stupire, l'Italia violenta, l'Italia razzista, l' Italia che dimentica, l'Italia ingiusta, l'Italia ignorante, l'Italia presuntuosa, l'Italia arrogante..l'Italia di una gioventù insana....
Lo hanno pestato in tanti. Nel campo, a fine partita. “Negro di m...” lo hanno apostrofato, e giù botte, pugni e calci. Sarebbe stato picchiato anche con la bandierina del guardalinee.

giovedì 23 ottobre 2014

SEMPRE NEL RICORDO DI SIC

 tre anni fa, Marco Simoncelli moriva a Sepang. Ma per noi sei qui!

NON TI DIMENTICHEREMO, RESTA IN PACE CAMPIONE.

GRUPPO FREE-ITALIA

giovedì 9 ottobre 2014

Decreto legge stadi

Arriva il si della Camera al decreto legge sugli stadi. Il testo, discusso ieri sera in Aula, è stato approvato con 289 voti favorevoli, 144 contrari e due astenuti. Ora la parola passa al Senato. Il decreto prevede una serie di misure perché il mondo del calcio contribuisca ai costi per la sicurezza e l’ordine pubblico durante le partite.