BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA
Visualizzazione post con etichetta feste. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta feste. Mostra tutti i post

domenica 13 maggio 2018

Perchè oggi si festeggia la #FestaDellaMamma #MothersDay, riflessioni sulla maternità

La Festa della mamma è per tradizione in Italia la seconda domenica del mese. Si celebra in tutto il mondo, e, per quanto gli italiani siano spesso tacciati di eccessivo attaccamento alla madre, hanno ereditato questa festa, ma non l’hanno creata.

mercoledì 25 aprile 2018

#25Aprile, tra memoria storica e appello ai giovani d'oggi

L'ondata reazionaria, xenofoba e fascista che attraversa l'Italia e l'Europa rende quanto mai attuale una riflessione sulla festa di liberazione del 25 aprile. Tutti i nodi irrisolti della crisi economica, esplosa ormai dieci anni fa, stanno progressivamente giungendo al pettine.

domenica 22 aprile 2018

si festeggerà cosa? pochi lo sanno...

LIBERTA'..Termine di fantasia,  non abbiamo le ali e se le avessimo c'è sempre il cacciatore con il fucile pronto.
 25 Aprile...data storica:  tanta retorica, tante verità distorte, tanta ipocrisia..ma ormai si vive d'ipocrisia, poca obiettività...un po' di confusione tra libertà, resistenza (quella del ferro da stiro?), Repubblica (2 giugno che è anche la festa delle banane)...grigliate, qualche corteo di nostalgici di vario genere, qualche rifiuto per ideologia, tra storia ormai manomessa...e vista la nostra realtà forse la Libertà è intesa come quella della "politica" rubereccia, ma la cosa più bella è chiedere in giro a giovani studenti e meno giovani il significato di tali date....nessuno ne sa nulla, ma interrompono le settimane, tanto vale portarle tutte al venerdì.
La libertà ognuno oggi la intende come meglio crede l'importante è che la propria idea prevalga sulle altre...libertà ha un non so che di egoistico: "la mia libertà" ecco così è più onesto: la mia libertà di dire, fare, comportarmi, non importa se il tuo dire,fare o comportarti è di dolo per gli altri...Non esiste libertà se non esiste rispetto cominciando proprio dal nostro piccolo, non esiste libertà se la verità viene distorta, non esiste libertà se esistono le minacce, non esiste libertà nel preciso istante in cui ti sottometti ai ricatti altrui per paura in cui temi di dire la tua, o peggio non è libertà il non ascoltare gli altri, non c'è libertà quando accetti di scendere a compromessi per il quieto vivere, non c'è libertà se ti pieghi alle false intelligenze rinunciando a quell'anelito di divertimento...
Non esiste libertà se non accetti le critiche e non le discuti civilmente, non esiste libertà se non cambi le tue idee nel preciso istante in cui  ti rendi conto che non erano poi così giuste o forse con i tempi un po' devono cambiare...Non esiste libertà se ti limiti a non andare oltre i tuoi pensieri o accettando chi s'impone per una sorta di ignavia ...chi s'impone è solo più forte o furbo ma non è detto che sia migliore, la libertà è quella che si arroga il potente di turno.
Non c'è libertà se accetti la cattiveria e da essa ti fai dominare,  è perdere la libertà  postare foto ed avere tanti consensi, ma se scrivi le tue idee diverse dalla pubblicità imposta nessuno ti considera, Libertà è continuare ad esporre te stesso attraverso le tue idee, Libertà è anche andare contro... 
Non si è liberi perchè siamo sommersi da idee imposte dagli altri e non abbiamo capito che tutto ci viene propinato come la solita vecchia propaganda, la propaganda ....oppio per gli ignoranti, lavaggio del cervello per gli sciocchi..Non siamo liberi perché continuiamo a credere e pensare guardando a destra o sinistra e mai in volto. La politica è morta ormai...sono tutti dei  cadaveri truccati che costruiscono le loro cappelle gentilizie per farci credere che esistano ancora ed intanto ci portano nella fossa comune...guardiamo in alto ed in basso, cambiamo la visione e forse riusciremo a capire e scegliere e salvare la libertà, quella del pensiero è la più importante.
Non c'è libertà se non sappiamo guardare avanti ma continuiamo a voltarci indietro, il passato è esperienza , portiamocelo dietro nel trolley ma guardiamo l'orizzonte sapendo che tutto è molto diverso dal passato. Non c'è libertà se non pretendiamo di continuare ad avere le nostre radici...innegabili sono il nostro essere, non sappiamo usare il termine “Libertà”.
Se considerassimo la libertà un dovere già nel nostro piccolo allora si...potremmo cominciare a credere che realmente esista. Libertà è non dimenticare, libertà è il bene che non temi e non temi a dichiararlo, libertà è prendersi le proprie responsabilità, libertà è rispettare le idee degli altri e permettere loro di esprimerle (abbreviando di molto un pensiero di Beatrice Hall attribuito a Voltaire),  libertà non è solo il tuo essere, ma è l'essere dell'altro, libertà è saper chiedere scusa. Libertà è pretendere di conoscere la verità. E mai più sacrosante le parole di Pasolini: il vero fascismo è il consumismo...ci ha ridotti a schiavi che stranamente è come se amassimo le catene che ci stanno portando alla morte dei pensieri, della personalità, alla morte del cervello pur di piacere o compiacere.

Riccarda Balla

mercoledì 14 febbraio 2018

Chi fù San Valentino? il Santo degli Innamorati

Oggi è la festa dell’amore: in tanti già nei giorni scorsi hanno ultimato i preparativi e oggi c’è chi non sospetta sorprese, chi non ha voglia di festeggiare e chi, invece, indifferente alle ricorrenze, si “accontenta” di avere accanto una persona che lo/a ami incondizionatamente. Ancora prima di cioccolatini, rose, gioielli ed altri impensabili gadget che hanno trasformato il 14 febbraio nella sagra del consumismo, del materialismo e dell’eros sfrenato, al punto da dimenticare le reali origini della festa, è opportuno conoscere qualcosa in più su San Valentino.

sabato 6 gennaio 2018

La vera storia della Befana

La Befana, (termine che è corruzione di Epifania, cioè manifestazione) è nell'immaginario collettivo un mitico personaggio con l'aspetto da vecchia che porta doni ai bambini buoni la notte tra il 5 e il 6 gennaio. La sua origine si perde nella notte dei tempi, discende da tradizioni magiche precristiane e, nella cultura popolare, si fonde con elementi folcloristici e cristiani: la Befana porta i doni in ricordo di quelli offerti a Gesù Bambino dai Magi.

venerdì 29 dicembre 2017

Riflessione sulla Condivisione e il dono

Cos'è la parola "Condivione"? Quale impennata ha avuto questa parola negli ultimi anni? Il concetto di condivisione è stato ribaltato, plasmato, rivoltato, uscendone deformato per sempre. Il Natale è appena passate e da sempre è sinonimo di condivisione. Per un momento bisognerebbe fermarsi a riflettere sul significato della vera condivisione.

mercoledì 1 novembre 2017

orbene: Halloween è finito...al prossimo anno!! Gatti, streghe, dolcetti..





Leggo, rimango perplessa...c'è un limite alla conoscenza, è vero sono piena di limiti, ma vorrei semplicemente far notare che Halloween è una festa celtica, che non risale certo ai tempi moderni, ma intorno al vi secolo e guarda un po' addirittura in tempi romani, quando Roma era Caput mundi e non Kaputt...c'era una festa dedicata alla Dea Pomona. che potrebbe collegarsi, ma le origini accertate sono proprio le celtiche, avete presente il “bardo scozzese” Burns, (siamo a metà del 1700) tra i suoi sonetti: Stregoni e streghe danzanti; non cotillon, alla nuova maniera francese. Ma corni, gighe, strathspey e reel mettevano vita e forza nei loro talloni...
Ma torniamo a noi ed alla confessione cristiana, contraria ad Halloween, perchè vede connessioni con la magia, stregoneria, Halloween quindi non è compatibile con la nostra fede: occulto, demoni e male non vanno d'accordo con la nostra Chiesa.... Oh bella!!!! Vorrei ricordare che non è stato proprio un periodo tranquillo quello dell'inquisizione...dove proprio la Chiesa, tanto pia...metteva sui carri per portarle al rogo donne che “secondo le 7 regole” dell'impiccato, altro documento di una incredibile viltà, venivano accusate di stregoneria, eresia e la folla composta da uomini, donne e bambini insultavano, che avrebbero dovuto fare un piccolo controllo alla propria coscienza,  le deridevano...le fiamme le avvolgevano tra grida di giubilo. Questo era “cristiano”...altrochè” ed i bambini non ne venivano negativamente influenzati? Come pare faccia Halloween? Povere streghe..poveri gatti neri...ma per Dio, visto in varie versioni con diplomi o lauree..ma pur sempre creatore dell'Universo, si mettevano al rogo,  le torture erano una pratica molto amata utilizzata per convertire tutti coloro che forse e misteriosamente erano veramente credenti, ma accusati dalla cattiveria, invidia altrui:  di eresia e nulla di più piacevole per la chiesa l'altro ieri, ieri ed oggi che torturare.
La Chiesa tanto cristiana, ha sempre agito con violenza ....Oggi? Certo oggi la nostra Chiesa, ricca, straricca che non ha molta pietà per nessuno, tranne per i potenti, con preti pedofili, ladri, violenti che praticano i loro “festini” con la scusa di levare Satana che è entrano nel corpo di donne....(ma siamo proprio sceme), no loro vanno bene, queste pratiche, queste violenze, queste offese tutti i giorni dell'anno..si sono giuste, in nome di un Dio si uccide, si offende si giura il falso..si è giusto; Halloween offende invece: paganesimo ed occulto non sono compatibili con l'ipocrisia della fede cristiana. Poi Halloween è diventata un po' come San Valentino (non la terribile notte) ma la festa degli innamorati, L'America ne ha fatto un “affare”...quanto denaro viene speso in zucche, travestimenti, cene a tema? Tanto...insomma girala come vuoi tutto è intorno al denaro...dalle zucche vuote ai pupi di zucchero..ecco zucche vuote e pupi ci rappresentano in pieno, questo vuole il commercio, questo vuole la Chiesa o quella parte di Chiesa e di laici che da tutto devono trarne un profitto..certo non tutti sono così, ma nemmeno tra gli eretici erano tutti eretici!
Caro bardo scozzese parliamoci chiaro: un cauto e prudente autocontrollo è la radice della saggezza oggi dove tutto è corrotto da pratiche tutt'altro che oneste...diciamolo sottovoce: Viva le streghe, Viva i gatti neri...lasciamo le vergini, i cattolicissimi, i laicissimi, le pulzelle e le pie donne alle loro ipocrisie, le sette che dovrebbero far crescere lo spirito, le paste d'uomo, i terribili miti buoni, i santoni grassottelli e gente in estasi...Estasi???  ma tutto avvolto in veli che siano azzurri che siano neri..ma tutto nell'ombra per 365 giorni l'anno ed il risotto con la zucca è buonissimo.
Riccarda Balla

martedì 31 ottobre 2017

#Halloween. ITALIA-LIBERA spiega le origini di questa festa

Questa notte ricorre la festività anglosassone di halloween, al di là della voglia di festeggiare la ricorrenza mondana anche in italia, in molti purtroppo ignorano le sue origini e il significato. Scopritele con ITALIA-LIBEERA che come sempre è il blog attento alla diffusione del sapere.

giovedì 1 giugno 2017

#2Giugno, Festa della Repubblica: storia e origini

Il 2 Giugno cade la Festa della Repubblica e noi, come vostro servizio pubblico sul web, vogliamo dedicare un approfondimento a questa ricorrenza visto che manca un pò di memoria storca. Come di sicuro ben saprete, la Festa della Repubblica Italiana viene festeggiata il 2 giugno e ci ricorda proprio la nascita della nostra Repubblica.

martedì 18 aprile 2017

hanno più un senso le ricorrenze?

Le date,  quelle date che "erano storia", identità...ormai hanno perso tutto il loro valore e molti credo che non sappiano nemmeno cosa significhino, altri sono disgustati, altri ancora beh..hanno le loro date significative.

venerdì 23 dicembre 2016

FREE-ITALIA AUGURA BUONE FESTE

FREE-Italia e tutto il suo staff augura delle Buone feste a tutti i nostri lettori.
Vogliamo ricordare che oltre i nostri alberi addobbati, oltre i nostri futili regali consumistici e tavole ingorde, c'è un mondo fatto da coloro che soffrono a causa di guerre, ignoranza, fame o la crisi. Se conoscete il valore della vita (NON QUELLA INCULCATA DA RELIGIONI E IL CAPITALISMO), Aprite sempre (NON SOLO NEL IPOCRISIA DEL NATALE E NON SOLO A PAROLE) i cuori agli ultimi ed oppressi, basterebbe poco.



Gerd Dani - Direttore FREE-ITALIA

lunedì 31 ottobre 2016

#Halloween: tra storia e magia, le straordinarie proprietà benefiche della zucca


Abbiamo già dedicato un lungo post sulla celebrazione di Halloween che risale addirittura alla civiltà celtica. I Celti erano prettamente un popolo di pastori, per cui i loro ritmi vitali erano scanditi dall’allevamento del bestiame. Finita la stagione estiva, i greggi venivano riportati a valle e ci si preparava all’arrivo dell’inverno. Il momento più solenne di tutto l’anno druidico era la notte di Samhain, termine che deriverebbe dal gaelico samhuinn e significa “summer’s end”, fine dell’estate, la notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre, che per i Celti, segnava l’inizio del nuovo anno.

lunedì 9 maggio 2016

Festa della mamma.. la mia, non la tua (Coosa?)

Ieri si festeggiava la festa della mamma, la seconda domenica di Maggio.
Non ho mai capito come mai non avesse un giorno fisso, come la festa del papà.
Ad ogni modo Auguri.

lunedì 25 aprile 2016

25 (FREE)Aprile

Oggi è il 25 Aprile, sono passati settant'anni da Quel giorno memorabile in cui un Paese è stato liberato da una dittatura.
Un dittatura che ha asservito la seconda guerra mondiale, deportando persone innocenti e sacrificandone molte altre per i propri scopi.
Non c'era altro, ieri, come oggi, se non la voglia di una casta eletta di annichilire le menti di un popolo ignorante per indurlo a compiere azioni oltraggiose.

domenica 27 marzo 2016

Se io ti offro un uovo tu me lo doni pure?

Trovo significativo lo scambio di uova.
Ma no, non di cioccolata anche se sono molto buoni.
Semplici uova di gallina, magari decorate, per segnare l’arrivo della primavera come facevano i Persiani, oppure gli Egizi o i Cinesi o i Greci, ma se tu fossi un greco seguace dell’orfismo me ne guarderei bene dal regalartelo….sarebbe come negarti un’altra vita!

lunedì 7 marzo 2016

Vaglielo a spiegare...l'8 marzo.


La festa delle donne.....sotto un altro punto di vista


foto di riccarda balla
Continua il nostro cammino nel labirinto delle favole vere e delle false verità, scivolando sulle parole degli ipocriti, inciampando in cervelli carichi di cattiveria, barcollando in mezzo alla noia degli altri che ghignano imbrogliando se stessi, sto costruendo un'arca... una persona crede di camminare sulle acque...con un trapano me la sta perforando....non sta camminando sulle acque, è il mio stomaco la sua zattera, ma sono radice di zenzero le mie viscere , la mia mediocrità, garanzia di forza.

mercoledì 2 marzo 2016

8 Marzo.....che è???

pensavo di avere tanto da dire...poi ...ho pensato di avere poco da dire...oggi..non ho più nulla da dire...
L'8 marzo, festa della donna, la si associa ad un fatto in realtà non riscontrabile: ovvero l'incendio a New York della fabbrica "Cotton", semplicemente perchè pare che proprio non sia mai esistito, potrebbe essere più probabile a questo punto "collegare" l' 8 marzo con il 25 Marzo 1911 cinquecento ragazze e donne giovani (tra i 15 e i 25 anni), più un centinaio di uomini stavano lavorando in un palazzone di Washington Place a New York. 

sabato 13 febbraio 2016

Eroine, Amore, Donne

"Mamma mi racconti una storia?"
Una frase del tutto innocente che, segna la condanna della povera bambina, ignara che, le storie sono figlie del loro tempo crederà che nel 2015 si possa ancora ricevere il bacio del vero amore.
Se poi ci concediamo il lusso di diventare appassionati della Disney tutto suonerà molto sinistro, ma non subito; da adulti.
Bianca Neve si sgolava ad un pozzo, cercando il suo amore perduto, lei povera principessa, serva in casa sua, amorevole, servizievole, nauseante.
Cenerentola vestiva dei topi, per non cedere alla sua vita da "donna alla pari".

mercoledì 6 gennaio 2016

Re Magi e Befane! Ma chi sono?

In questi giorni impazzano le befane, vecchie e bitorzolute o in versioni più sofisticate che seguono le mode della femminilità: dagli stracci all’abito scollato, dalle movenze impacciate alle sinuosità.  Cambiano gli stili, non manca la scopa, rimangono gli scambi augurali e gli appuntamenti al femminile.