giovedì 24 aprile 2014

Storia dell'unità d'Italia - parte 5

Canti del Risorgimento Italiano


La bella Gigugin testo e coro



I TRE COLORI

E lo mio amore sé n'è ito a Siena,
portommi un brigidin di due colori:
il càndido è la fè che c'incatena,
il rosso è l'allegria de' nostri cuori.

Ci metterò una foglia di verbena
ch'io stessa alimentai di freschi umori.

E gli dirò che il verde, il rosso e il bianco
gli stanno ben con una spada al fianco,
e gli dirò che il bianco, il verde e il rosso
vuol dir che Italia il giogo suo l'ha scosso,
e gli dirò che il rosso, il bianco e il verde
gli è un terno che si gioca e non si perde.

Non si perde, non si perde.

Comunicato ufficiale Free Italia

Nell'articolo "Expo 2015: affare di ‘ndrangheta (e di politica)"  del 24 Marzo 2014 e nell'articolo "EXPO, LA MAFIA E' GIA' ENTRATA NELL'AFFARE?", il Signor Stefano Maullu è stato erroneamente indicato come coinvolto nei fatti e nelle circostanze riportate nei suddetti articoli.
Tangenziale esterna Spa, indicata nell'articolo come essere al centro dell'indagine su Infrastrutture Lombarde, non è una società che ha partecipato ai lavori per l'Expo e non esistono rapporti con Infrastrutture Lombarda.
Me ne scuso con i lettori e con l'interessato.
Gerd Dani

Non siamo un paese per piccoli geni

Il nostro sistema scolastico non è assolutamente in grado di gestire i bambini plusdotati. Niente percorsi speciali e chi ha un particolare talento non è supportato in alcun modo a trovare la sua strada.
L'Italia non è un paese per piccoli geni. Il nostro sistema scolastico non è assolutamente in grado di gestire i bambini plusdotati. Niente percorsi speciali e chi ha un particolare talento non è supportato in alcun modo a trovare la sua strada.

Inchiesta e bufala sugli Illuminati

 Gli illuminati sono oggetto di molte delle invenzioni fantastiche ed i deliri paranoici dei peggiori complottisti. Nel mondo reale, gli illuminati non esistono, essi sono un vero e proprio espediente letterario fantastico per poter scrivere libri ed articoli complottistici, tanto chi inventa storie e complotti sa bene che nella realtà gli illuminati non esistono. Nonostante ciò alcune persone ne sono ossessionati.
Per proteggersi dalle bufale che circolano, è essenziale tornare nella realtà e sapere come stanno realmente le cose riguardo agli illuminati, pertanto qui di seguito presenterò un breve riassunto della situazione reale.

Salute: borse ed occhiaie addio, ecco i rimedi naturali

occhiaiePrendersi cura degli occhi è necessario, perché come ben sanno tutti, essi sono lo specchio dell’anima,  sono la prima cosa a cui si fa caso. Del resto, basta fare un po’ caso ai ricordi che si hanno delle persone, ricordi anche di molto anni prima, e ci si renderà conto che ciò che rimane soprattutto sono gli occhi, in particolar modo poi se quella persona ha rappresentato qualcosa, è stata importante nella propria vita. Ecco quindi che gli occhi vanno curati più di ogni altra cosa, perché parlano, raccontano lo stato d’animo dei una persona, la storia, la personalità, i sentimenti, insomma a saperli guardare ci dicono esattamente chi abbiamo di fronte.

Turchia: Una città alimentata energeticamente solo dal pistacchio

Il pistacchio non è solo uno dei più importanti elementi dell'alimentazione turca, né soltanto una importante voce dell'export dello stato anatolico. Il pistacchio sarà infatti anche parte di una iniziativa alquanto interessante che riguarderà una zona a sud della città di Gaziantep -una delle più importanti città della Turchia, situata verso il confine con la Siria- in cui verrà costruita su un campo di circa 55 ettari, una centrale a biomasse basata interamente sulla produzione di energia attraverso i gusci di pistacchio.

Medz Yegher. ricordiamo il genocidio armeno

E' passato quasi un secolo da quel lontano 1915, data che ormai è per sempre più legata al non troppo conosciuto genocidio armeno, un evento noto anche con il termine di Medz Yeghern, il Grande Male. Si tratta di un doloroso ricordo per la popolazione cristiano-ortodossa della piccola nazione caucasica, un avvenimento che provocò la morte di oltre un milione e mezzo di persone a opera dei militari turchi.